Custom Search 1

FORMIA CALCIO - ARCE: BIANCAZZURRI STRARIPANTI, POKER-SHOW AL COMUNALE (CRONACA DEL MATCH)

image alt
02/04/2017

FORMIA-ARCE 4-1

FORMIA: Scognamiglio, Carginale, Senzio, Volpe, Baleotto, Leccese, Avallone (16’ st Cavezza), Centra, Zaccaro, Maggino (21’ st Di Florio), Sellitti (28’ st Casillo). A disp.: Damiano, Scariati, Valerio, Coppola. All.: Rosolino.

ARCE: Gori, Cardazzi, Gentile, Gennari, Zazza, De Angelis, Lembo (8’ st Buonanno), Veloccia, Spila (32’ st Iacob), De Santis (1’ st Courrier), Di Stefano. A disp.: Del Duca, Pommella, Corsetti, Courrier, Mattone. All.: Mizzoni.

Arbitro: Abukar di Aprilia (Jorgji-Iacopino)

Reti: 41’ pt Sellitti (F), 12’ st Senzio (F), 20’ st Volpe (F), 38’ st Cavezza (F), 44’ st Di Stefano (A)

Note: ammoniti Senzio, Volpe, Maggino, Baleotto (F), Gentile (A); recupero 2’ pt, 3’ st.

Un Formia satraripante quello che oggi ha affossato l'Arce con un netto 4 a 1. Sprazzi di bellissimo gioco, oggi al Comunale, da parte della truppa di Rosolino, sin dai primi minuti di gioco i biancazzurri hanno da subito cominciato a deliziare la platea con le grandissime giocate di Maggino, i lanci illuminanti di Leccese ele scorribande di Sellitti da un lato e Avallone dall'altro. Al ventesimo Sellitti porta a spasso il portiere fino a fuori dall'area, appoggia dietro per Maggino che tenta un pallonetto dai 25 metri, che esce di poco alto. Alla mezz'ora, l'unico brivido per il Formia, arriva dall'ex Di Stefano che svetta su una palla messa in mezzo e prende la traversa. Al 41esimo Formia in vantaggio, Zaccaro si infila dalla destra in area e lascia partire il destro, Gori respinge con un miracolo, la palla va sui piedi dimaggino che con una doppia finta si libera angolando il tiro, ma ancora un super Gori a mano aperta respinge, ed è lesto Sellitti in spaccata a mettere in rete. Squadre negli spogliatoi sull' 1 a 0 Formia.

La ripresa inizia, con il Formia sempre in attacco, Al 12esimo, Avallone si invola e viene atterrato ai 20metri, al calcio di punizione di presenta Senzio che con il sinistro dipinge una traiettoria magnifica che si infila all'incrocio dei pali per il 2 a 0. Il Formia è inarrestabile, l'Arce è alle corde, al 20esimo azione tutta in velocità, Zaccaro va in contropiede, Volpe si sovrappone e riceve palla entra in area e sigla il 3 a 0. Secondo gol in campionato, per il Capitano biancazzurro. Al 24esimo ci prova l'Arce, la punizione di Spila scheggia il palo. Poi ci vuole uno straordinario Scognamiglio ad opporsi ad una doppia conclusione ravvicinata di Spila prima e Di Stefano poi. Al 28esimo una sostituzione che premia il Settore Giovanile del Formia Calcio, esce Sellitti ed entra il classe 2000 degli Allievi biancazzurri, Domenico Casillo. Al 38esimo il formia cala il poker, da Di Florio a Cavezza che dal vertice destro dell'area lascia partire un tiro a giro che si insacca all'incrocio dei pali. Pubblico in piedi ed applausi per la prodezza di Serafino, che già all'andata aveva segnato ai gialloblu. Al 44esimo arriva, sempre come all'andata, il gol dell'ex Federico Di Stefano bravo e cinico come sempre, ad insaccare sottoporta una palla respintamale dalla difesa. Triplice fischio e il Formia batte l'Arce 4 a 1, e si gudagna l'ottavo posto in classifica scavalcando il Lido Dei Pini.